Dintorni

Gallipoli

Gallipoli, dal greco Kale Polis (città bella), si caratterizza per il suo centro storico di stile barocco costruito su un’isola collegata alla parte nuova della città da un ponte.  All’interno della città vecchia numerose chiese, tra cui la Cattedrale di Sant’Agata, con la sua facciata riccamente decorata, la Chiesa di Santa Maria della Purità, luogo di culto dei pescatori con pavimenti in maiolica e affreschi, il castello e la rinascimentale Fontana Greca.

Lecce

Lecce, affascinante città Barocca, nominata a tal proposito la “Firenze del Sud”, si offre ai propri visitatori con opere monumentali straordinarie tra cui la Basilica di Santa Croce, Piazza Duomo, i resti romani dell’anfiteatro, Piazza Sant’ Oronzo, le affascinanti stradine del centro storico, le Sue innumerevoli chiese e il castello edificato nel XVI secolo da Carlo V.

Copertino

Copertino è un popolato paese a 13 km da Lecce conosciuto per il Suo grandissimo castello risalente al 1300 e il suo Santo protettore, San Giuseppe, patrono degli studenti e degli aviatori, al quale è dedicato un bellissimo santuario immerso nel verde, il parco “Grottella”. Degni di nota sono anche l’antica chiesa di Santa Maria ad Nives del 1088 e la Chiesa di Casole.

Nardò

Città di origine Messapica, con un affascinante centro storico. Da vedere la Barocca Piazza Salandra, la Cattedrale Normanna ricca di affreschi risalente al 1009, il Tempietto dell’Osanna e le 3 Chiese della Purità, di San Domenico e del Carmine.

Porto Selvaggio

Fa parte del Fondo per l’Ambiente Italiano questo bellissimo parco naturale che si estende lungo la costa Ionica su una suggestiva scogliera a strapiombo sul mare nel territorio di Nardò. Nella zona non potete perdere la Grotta del Cavallo, la Grotta delle Corvine e la Palude del Capitano con le sue acque sorgive.

Galatina

E’ prevalentemente conosciuta per la meravigliosa Cattedrale di Santa Caterina in stile gotico, colma di affreschi. E’ nota anche la chiesetta di San Paolo, luogo di riunione dei “tarantati”, fenomeno di antichi rituali magici, e la Torre dell’Orologio, dedicata nel 1861 a Vittorio Emanuele II Re d’Italia.

Ugento

Ugento, raggiungibile scendendo verso il Sud del Salento, è un paese apprezzato per il suo centro storico, la Cattedrale del 1700 che accoglie al suo interno il museo diocesano, la chiesa dei Santi Medici e di Sant’Antonio, il museo archeologico e quello di Palazzo Colosso con i suoi molteplici reperti e infine il castello del XIII secolo.

Escursioni alle grotte

Una volta giunti in Salento non potrete perdere la visita delle grotte lungo la costa Adriatica che va dal Capo di Santa Maria di Leuca fino a S. Cesarea Terme. Prenotando una piacevole gita in barca potrete ammirare il paesaggio Salentino e le sue grotte direttamente dal mare, tra un bagno e un aperitivo, magari composto da ottimi prodotti locali.

Santa Maria di Leuca

Posizionata sul tacco d’Italia e definita per questo dagli antichi romani “FinibusTerrae”, Leuca colpisce per la sua costa ed il colore del mare.  Da visitare il Santuario situato nella piazza del paese con al suo interno un magnifico organo, le ville Ottocentesche, la Cascata Monumentale, Le Grotte Marine, la colonna romana e Punta Ristola.

Ciolo

Ben conosciuto dagli amanti degli sport estremi, nei pressi di Gagliano del Capo, si tratta di un ponte altissimo che sormonta una grotta tra le più famose e belle della zona. Ottimo posto per fare immersioni subacquee, arrampicate e per i più temerari anche tuffi mozzafiato.

Grotte Cipolliane

Le grotte si incontrano dopo un percorso campestre “Il Sentiero delle Cipolliane” che parte dalle rocce sovrastanti il Ciolo e si tratta di 4 ripari di roccia a circa 30 metri sul livello del mare; conserva sul suolo resti e tracce di animali appartenenti alle epoche passate.

Cava di Bauxite

Si tratta di una zona un tempo utilizzata per l’estrazione della bauxite, minerale utile per la produzione dell’alluminio. La presenza all’interno della roccia di tale minerale le conferisce un bel colore rosso vivo, che contrasta magnificamente con il colore dell’acqua e il verde delle piante circostanti. Da non perdere per gli amanti della natura.

Otranto

Bellissima cittadina sul mare, porta con sé i ricordi dell’invasione turca; ne è testimonianza la Cattedrale che espone al suo interno i teschi delle vittime. Di valore architettonico anche la Cripta, i mosaici bizantini, la Torre Alfonsina e i ruderi dell’Abbazia di San Nicola di Casole, del 900 d.c.

Le Cesine (riserva naturale)

Bellissima riserva naturale, oggi oasi WWF per la molteplicità di piante e la grande varietà di volatili presenti sul territorio. Si caratterizza per la presenza di un paesaggio variegato composto da dune, stagni e piante di macchia mediterranea.

Mini guida itinerari Salento

Ristoranti

Situati in location incantevoli, i nostri 3 ristoranti e 2 Bar soddisfano anche i palati più esigenti

scopri di più
Mini guida itinerari Salento 1

Bar

“Bar Hall” e “Pool Kiosk” vi aspettano per proporvi tanti prodotti da degustare in totale relax

scopri di più